i lavori di marzo

dal sito lemiepiante

 

 

Marzo asciutto, e april bagnato, beato il villan c'ha seminato.

 

 

Il mese di marzo è pieno di tentazioni...

Iniziano a schiudersi i primi fiori primaverili,  gli uccellini cantano e il sole inizia a scaldare. C'è ora molto da fare, ma con prudenza...le gelate notturne sono ancora in agguato.

 

Marzo non ha un dì come l'altro...

 

NEL GIARDINO ORNAMENTALE

Ci sono nuovi arrivi tra arbusti e siepi, si possono finalmente mettere a dimora arbusti da fiore come il Lillà, il Gelsomino, le Forstizie, le Deuzie, ma anche arbusti spontanei come il Sambuco, il Nocciolo, l'Evonimo. Si piantano siepi di Biancospino, Carpino e Ligustro.

Inizia il periodo ideale per piantare delle Rose, in pieno sole naturalmente. Prima della messa a dimora è necessario accorciare i rami e le radici. Si possono anche potare.

 

LE PRIME FIORITURE 

Fioriscono: Ciliegi, Crochi, Primule, Calendue, Violaciocche , Pratoline, Sassifraghe, Cotogno del Giappone, Forstizie.


PIANTIAMO e TRAPIANTIAMO

Piantiamo e trapiantiamo Perenni a fioritura autunnale come Aster, Crisantemi, Anemoni e molte erbacee. Mettiamo a dimora primule in fiore e perenni estive come margherite ed  emeriocallidi. Nelle giornate nuvolose possiamo trapiantare le bulbose come ad esempio i Crochi, i Tulipani e i Narcisi.

E' il momento giusto per travasare tutte le piante da balcone e in vaso, potarle e metterle in posizione luminosa per farle gettare. Per quelle di dimensioni maggiori può essere sufficiente asportare lo strato superficiale di terra e sostituirlo con del ricco terriccio fresco.

 


L'ANGOLO DELLE ERBE AROMATICHE

Specie robuste come prezzemolo e cumino si possono già seminare all'aperto, poichè questi, alle basse temperature germinano molto lentamente, seminateli insieme ad alcuni semi di ravanelli che serviranno come marcatori. Dalla metà del mese è il turno di aglio, rafano e piante aromatiche resistenti come artemisia, melissa, levistico, origano ed erba cipollina.


NELL'ORTO

Innanzi tutto ricordiamo che la rotazione dell'orto è triennale, in pratica l'orto va suddiviso in tre settori, siu ciascuno deiu quali vanno ruotate di anno in anno le tre categorie di piante consumatrici: deboli, medie  e forti. Se vi è possibile si può attuare la rotazione quadriennale.


ROTAZIONE COLTURE

  • letamare con concime ben maturo.
  • 1° anno, seminare gli ortaggi da foglie
  • 2° anno, carote e ravanelli
  • 3° anno aglio e cipolla
  • 4° anno, leguminose.

Entro il giorno di S.Giuseppe bisogna seminare : cipolle, bietole, cardi, le prime cicorie, lattughe romane, i primi piselli prezzemolo, rapanelli e spinaci.

E' tempo di raccogliere nell'orto parte dei frutti  del lavoro dell'anno precedente come Carote, Cavoli di Bruxelles,  Lattughe, Cicorie,  Prezzemolo, Spinaci, Rapanelli e Porri.

 

 

 

"Chi nel marzo non pota la sua vigna, perde la vendemmia"

 


AL LAVORO FORZA!
ARRIVA LA PRIMAVERA!!!

Questo è il mese dell'equinozio di primavera, si darà ufficialmente il via alla stagione dei fiori!
Non dimentichiamoci però il proverbio che dice: marzo ha sempre preparata una brutta improvvisata"

Si tratta di un mese piuttosto inaffidabile da un punto di vista climatico, possono infatti avvenire le ultime inattese nevicate o giorni di freddo ancora molto intenso. Questi pericoli sono più alti nelle regioni settentrionali, dove potrebbe piovere molto.
Nell'italia del sud MARZO è sicuramente un mese di piena primavera, molte delle piante che al nord si seminano ora, dovrebbero già essere in fase di crescita.

MARZO è senza dubbio il mese in cui dobbiamo rimboccarci le maniche ed iniziare i lavori necessari per il giardino e per l'orto. In generale ricordiamoci che i lavori del terreno e le semine vanno comunque eseguiti solo se le condizioni atmosferiche lo consentono. Quest'anno, fino ad ora, è stato quasi privo di inverno, ci aspettiamo una mite primavera, almeno è quello che ci auguriamo!

FIORITURE: le Primule, le Calendule, le Violaciocche, le Pratoline, le Sassifraghe e tra gli arbusti le Forsizie, ci regalano le prime magnifiche fioriture rallegrando con nuovi colori il giardino ed il cuore.

SI PIANTANO: Si possono ancora seminare i nuovi tappeti erbosi, se non lo avete già fatto in autunno. Si piantano le varietà rustiche di Rose.

SI SEMINANO... i fiori ornamentali come: Chrysanthemum carinatum, Gypsophila, Lathyrus odoratus. Un'altro proverbio dice: "Marzo asciutto, e April bagnato, beato il villan c'ha seminato."

LE POTATURE: per le piante è il periodo delle potature, sia per quelle che hanno già effettuato la prima fioritura, sia per quelle che fuioriranno in estate-autunno. nei rosai si potano le piante già esistenti per togliere la vegetazione in eccesso o malata.

SI CONCIMANO in particolare Rododendri ed Azalee che stanno per iniziare la loro bella fioritura.

LE PIANTE D'APPARTAMENTO: La ripresa vegetativa è avviata, quindi, può essere opportuno effettuare una fertilizzazione con prodotti adatti al genere di pianta. Per alcune delle nostre piante è arrivato il momento del rinvaso, utilizzare contenitori solo leggermente più ampi del precedente.

NEL FRUTTETO e per la VITE. Nel frutteto si impiantano i nuovi esemlari di alberi da frutto. Per le piante più vecchie si effettua la potatura secca, per asportare le parti secche o ammalate. Il proverbio insegna: "Chi nel marzo non pota la sua vigna, perde la vendemmia." le stesse operazioni di potatura appena descritte vengono praticate sulla vite, con l'avvertenza che, specialmente nelle zone più fredde, una potatura troppo precoce induce le piante ad entrare in vegetazione e le espone così maggiormante ai danni del freddo.

NELL'ORTO si effettuano quasi tutte le semine delle principali specie. Cipolle, Bietole, Cardi, Cicorie, Lattughe romane, Piselli, Prezzemolo, Rapanelli e Spinaci.
In letto caldo, oppure, con opportuni ripari, si possono seminare anche i Pomodori, il Basilico, le Melanzane, i Peperoni, i Cetrioli, i Meloni, gli Zucchini, così saranno pronti per il trapianto che si effettuerà nel mese di aprile. Possiamo ancora raccogliere Cavoli di Bruxelles, Cavoli, Cavolfiori, Lattughe, Cicorie, Spinaci, Rapanelli e Porri.

Scarica l'articolo in PDF
biagio 5 marzo 2011, 20:50
avatar
Molto bene, questo scrivere di Natura.
In settimana sono stato "arruolato come nonno ortolano" in una scuola di un Comune della cintura torinese.
In aiuto ad una nutrizionista che spiegava agli alunni come coltivare l'orto ( ovviamente  anche con la pratica).
L'obiettivo del corso era quello di avvicinare alla Natura, spiegando agli alunni le proprietà nutrizionali,organolettiche, dei vari ortaggi.
Più ancora, le proprietà preventive e curative di alcuni ortaggi.
Bello, opportuno, bello !
 
Luca_Amateis28 marzo, 12:35
Bellissimo articolo complimenti!!

mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | dove siamo | RSS
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer