lampione

diego finelli
foto di Matiluba

Mio padre è diventato un lampione:

non ne sono sicuro, ma nel dubbio

qualche volta alla sera gli parlo.

Lui ascolta attento e non dice niente.

 

I primi anni gli chiedevo consiglio,

ma più che un flebile tremolio

del neon non arrivava in risposta;

comprensibile, credo: i lampioni

non hanno grandi doti espressive.

 

La luce che fanno in certe sere,

comunque, può essere una gran cosa

e io me la faccio bastare. Esco,

dico - Ciao pa', o alzo una mano,

mi appoggio alla colonna e lo ascolto.

Scarica l'articolo in PDF

mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | dove siamo | RSS
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer