A.A.A. Cercasi affidatari.

Laura Martinotti
Riceviamo dal Comitato dei Genitori di La Cassa e pubblichiamo:

Il CISSA (Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali), con la collaborazione di altri Enti
gestori della Provincia di Torino, ha avviato una campagna di promozione sociale per l'affidamento familiare.

La legge 184/83, successivamente modificata dalla legge 149/01, dispone che un bambino temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo, nonostante gli interventi di sostegno ed aiuto ricevuti, sia affidato ad una famiglia o a una persona singola in grado di assicurargli il mantenimento, l'educazione, l'istruzione e le relazioni affettive di cui ha bisogno.

L'affidamento familiare ha una durata di due anni, eventualmente prorogabili, e può essere diurno oppure a tempo pieno compreso il pernottamento. Agli affidatari vengono garantiti un rimborso spese mensile e la copertura assicurativa per il bambino, inoltre si prevede la collaborazione degli operatori sociali e sanitari con funzione di sostegno al progetto di affidamento.

La campagna di promozione si pone come finalità la sensibilizzazione della comunità sociale sulla tematica dell'affidamento familiare e il reperimento di famiglie disponibili ad intraprendere un percorso di conoscenza e approfondimento sulla propria disponibilità, accompagnate dagli assistenti sociali e dagli psicologi del Gruppo Affidamenti.

Nell'anno appena trascorso il CISSA ha seguito 22 affidamenti, ad oggi però... ancora 6 bambini sono in attesa di essere accolti da una famigl ia af f idataria. In particolare si cercano famiglie disponibili ad accogliere tre bambini attualmente inseriti in comunità:

“... Dario e Isabella sono due fratelli di 9 e 8 anni. I genitori, nonostante il legame affettivo con i figli, presentano importanti limiti personali che li rendono incapaci di prendersi cura dei bambini. Isabella, determinata e intraprendente, si comporta come una piccola donnina e ha bisogno di sperimentare la cura e le regole adatte a una bimba della sua età.
Dario, sensibile e fragile, presenta invece delle difficoltà di apprendimento e di linguaggio e necessita di cure familiari individualizzate che lo aiutino a valorizzare le proprie risorse.
Per Dario e Isabella si ricerca una coppia/famiglia disposta ad accoglierli insieme, che abbia la possibilità di dedicare loro tempo e attenzione per il periodo necessario a consentire ai genitori di superare le loro difficoltà. ...”

“... Luca è un bambino di 8 anni, vivace ed astuto, ultimo figlio di una coppia che dopo alcuni anni di accesi conflitti si è separata. I genitori presentano entrambi importanti difficoltà personali e non ricevono aiuti dai parenti. Luca ha bisogno di un ambiente stabile e sereno che risponda alle sue esigenze di crescita aiutandolo ad esprimere in modo più adeguato i propri bisogni. Luca aspetta una famiglia, possibilmente con figli più grandi di lui, disponibile a dargli protezione e sostegno in questo delicato momento, accompagnandolo nella ripresa dei rapporti con i genitori e i fratelli. ...”

Oltre alle situazioni sopra descritte, che assumono carattere d'urgenza, il CISSA è continuamente alla ricerca di famiglie disponibili ad accogliere in affidamento bambini e ragazzi i cui genitori e parenti risultino momentaneamente in condizione di difficoltà.

Per informazioni sull'affidamento familiare e per proporre la propria disponibilità è possibile telefonare al CISSA di Pianezza al numero 011/9785711 per chiedere un incontro con gli operatori del Gruppo Affidamenti, oppure visitare il sito del CISSA, www.cissa.it ed inviare una mail al seguente indirizzo protocollo.cissa@pec.it

Scarica l'articolo in PDF

mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | dove siamo | RSS
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer